menu English
Home Soluzioni Chi Siamo Chi ci ha scelto Metodo News Blog Skillario Contatti

BLOG

Notizie e aggiornamenti dal mondo Skilla

HOME / BLOG / La Pillola Formativa Multimediale® di Skilla - una storia lunga 12 anni

16.06.2016

La Pillola Formativa Multimediale® di Skilla - una storia lunga 12 anni

La Pillola Formativa Multimediale® di Skilla - una storia lunga 12 anni
La Pillola Formativa Multimediale® di Skilla è un innovativo metodo di apprendimento studiato per massimizzare tempi, conoscenze e fruibilità dell’informazione, il tutto con leggerezza e rapidità. Ma come è nato?


Un gruppo di pionieri dell’eLearning, alla ricerca del prototipo ideale

Nel 2001 Franco Amicucci lancia il primo sito della società di cui è fondatore, all’interno del quale pubblica quelle che inizialmente definisce “perle” di informazione e formazione. Micro-content sul comportamento organizzativo a disposizione della rete: un approccio innovativo nelle modalità e nei contenuti, che precorre le logiche della share economy cui siamo oggi abituati. L’idea della pillola porta con sé queste prime esperienze on line e sviluppa l’intuizione delle perle di formazione.
 
Negli anni in cui la comunità scientifica comincia a parlare di learning object il team di Amicucci Formazione ragiona sul format migliore da proporre ad un pubblico che non è abituato ai linguaggi della multimedialità, con tre chiari obiettivi irrinunciabili: brevità, efficacia, molteplicità di linguaggi.
 
Sessioni creative, lunghe riunioni, sperimentazioni, prove ed errori: nel 2004 nasce la prima Pillola Formativa Multimediale® targata Ax, un oggetto multimediale unico e multiplo che presenta una porzione di contenuto attraverso molteplici linguaggi: cartoon, gioco, testo, arte e letteratura.
 
 

Grafica in continua evoluzione, fedele ad un’idea di formazione

La Pillola Formativa® cambia vestito più volte, una continua evoluzione del format e della veste grafica, che vengono sempre aggiornati per garantire maggiore efficacia didattica e incisività comunicativa.

 



 

Diffidare dalle imitazioni

Il termine pillola formativa è ormai entrato nel vocabolario di tutti coloro che si occupano di formazione online. Il metodo viene riconosciuto nella rendicontazione delle attività formative on line, come format specifico. Se da un lato questo testimonia il successo del progetto, va segnalato che esso viene spesso utilizzato impropriamente. Si tende a definire pillola qualsiasi corso eLearning di breve-media durata. In realtà il format progettato da Skilla prevede delle caratteristiche stringenti e delle funzionalità specifiche.
 
 

Quando si può parlare di Pillola Formativa®?

La pillola è prima di tutto una nuova idea di formazione: continua, liquida, coinvolgente. La pillola è poi un format metodologico di strutturazione dei contenuti e dunque di editing. La metodologia viene utilizzata da instructional designer, progettisti e editor per progettare i contenuti e redigere gli storyboard di produzione. In un’ultima analisi, la pillola è un framework di sviluppo, in continua evoluzione, utilizzato da un team di sviluppatori per ottimizzare i processi di produzione. Una vera e propria tecnologia proprietaria alternativa ai classici authoring tool.
 
 

La pillola in breve

Ogni pillola è un corso multimediale breve e incisivo che affronta una competenza in modo completo e rigoroso. In pochi minuti vengono focalizzati i concetti fondamentali della competenza, si apre la strada a nuove chiavi di lettura della problematica, si stimola all’approfondimento.
I contenuti sono presentati con un linguaggio coinvolgente, molteplice, visivo, sintetico, facilmente memorizzabile.
 
… LEGGERA: pochi elementi, ma essenziali 
… ESATTA: concetti chiari, organizzati, puntuali
… MOLTEPLICE: linguaggi diversi, per stimolare le diverse intelligenze
… RAPIDA: pochi minuti per un apprendimento efficace
… VISIVA: ricca d’immagini e visualizzazioni
 
 

7 dottorati di ricerca sul modello

Il format ed il metodo della pillola Skilla hanno una solida base scientifica ed esperienziale: 7 dottorati di ricerca dedicati alle Pillole Formative® dal 2005 hanno esplorato le teorie didattiche alla base del modello ed i risultati dell’utilizzo nei processi di apprendimento;  più di 300 grandi organizzazioni hanno utilizzato e stanno utilizzando il modello, generando sempre nuovi dati ed informazioni utili a migliorare il prodotto e l’esperienza di apprendimento.
 
Clicca qui per scoprire la pubblicazione sul metodo Multimedia Educational Pills (MEPs) e la sua applicazione nell’inclusione della diversità nell’apprendimento
 
 

Un marchio registrato, a garanzia di un modello esclusivo

I marchi Pillola Multimediale®; Pillola Formativa® e Pillola Ax®, sono stati registrati presso il Ministero dello Sviluppo Economico nel 2008.
 
 
 
 
Chiara Moroni




Torna a tutti gli articoli

CERCA NEL BLOG




Kit del formatore digitale

Scarica la mappa con oltre 90 strumenti digitali per innovare la formazione

Ho preso visizione dell'informativa privacy e autorizzo.



TOPICS


Soft skills Performance Management Formazione rete vendita Ambienti e-learning Formazione obbligatoria Intranet Comunicazione interna Reverse Mentoring per le competenze digitali E-learning tecnico Academy aziendali Welcome kit

TOPICS DAI NOSTRI SERVIZI


Formazione multimediale
B
BOOKSHELF
LPL
LEARNING PLAN
PE
PIATTAFORME E-LEARNING
G
GAMIFICATION
PF
PILLOLE FORMATIVE®
PW
PROJECT WORK
S
STORYTELLING
ML
MOBILE LEARNING
LP
LEARNING PATH

Academy Aziendale
A
ARCHITETTURE
AI
AULE INNOVATIVE
DMD
DESIGN MATERIALI DIDATTICI
FF
FORMAZIONE FORMATORI
HD
HDEMIA

Comunicazione interna / intranet
CCI
CAMPAGNE COMUNICAZIONE E INGAGGIO
150
CENTO50
CD
COMPETENZE DIGITALI
CI
CONTENUTI INTRANET
DI
DESIGN INTRANET
E
EVENTI FORMATIVI


ULTIMI ARTICOLI



Feed rss

VUOI MAGGIORI INFO?

CHIAMACI 0733 886401
OPPURE MANDACI UNA EMAIL

Ho preso visione dell’Informativa privacy e autorizzo

il trattamento dei dati per le Finalità di Marketing (Paragrafo C dell’Informativa privacy).

  la comunicazione a terzi dei dati volta al perseguimento delle Finalità di Marketing (Paragrafo C.1 dell’Informativa privacy).