Approfondimenti

Sviluppare le competenze digitali: 3 step per raggiungere uno standard minimo aziendale

La competenza digitale è l’insieme di conoscenze, abilità e attitudini che permettono di utilizzare in modo critico e creativo gli strumenti digitali sia per raggiungere obiettivi sia per incrementare il valore personale e dell’azienda. Secondo il modello proposto dall’Unione Europea, la skill digitale è una delle otto competenze chiave per l’apprendimento permanente e la partecipazione ad una società sempre più digitalizzata. Sono state individuate 5 famiglie di appartenenza:

  • Informazione
  • Comunicazione
  • Creazione dei contenuti
  • Sicurezza
  • Problem solving

Di seguito 3 STEP per sviluppare le competenze digitali.

1. INDIVIDUARE IL GAP CON L’AUTOVALUTAZIONE. Fissando il livello digitale che vogliamo ottenere e confrontandolo con le capacità già in nostro possesso, possiamo individuare il gap digitale. Determinare le mancanze e le eccellenze, divise per settore, ruolo e attività aziendale, aiuta ad avere una visione più dettagliata della distribuzione della cultura digitale e delle aree di intervento in azienda. Tutta l’organizzazione è invitata, quindi, a comprendere le logiche del web, applicarne i metodi e padroneggiare gli strumenti più indicati alla propria attività.

2. VISIONE D’INSIEME DEL MONDO DIGITALE E DEGLI STRUMENTI A DISPOSIZIONE. Una buona consapevolezza è ciò che permette un uso critico delle tecnologie e aiuta a comprendere lo scenario più ampio del cambiamento causato dalle nuove tecnologie. Per conoscere gli attuali strumenti a disposizione e le loro funzionalità, si possono utilizzare:

  • Glossari o videoglossari spediti ai dipendenti a cadenza periodica, per venire a conoscenza, in pochi secondi, dei concetti chiave
  • Webinar, Pillole Formative Multimediali® o brevi corsi e-learning
  • Corsi di formazione blended, con sessioni in aula e a distanza, con tutor esperti e nativi digitali
  • Supporti fisici, come poster, mouse-pad, cartoline, con spunti, trucchi ed escamotage generali da applicare durante le varie attività.

3. COLMARE I GAP E RAGGIUNGERE IL TRAGUARDO. Approfondendo la competenza digitale andiamo a sviluppare determinate aree, strumenti e metodologie. Vediamo alcune tecniche per la pratica e l’allenamento delle skill digitali.

  • Reverse Mentoring: gli elementi più giovani e “digitali” presenti in azienda affiancano colleghi senior su specifiche competenze, strumenti e tecnologie.
  • Autoformazione: usare gli strumenti, scoprire le ultime innovazioni e approfondire determinate aree digitali in maniera autonoma anche per tempi e modalità di formazione.
  • Gamification: utilizzare le meccaniche e le dinamiche dei giochi per allenare e stimolare, attivamente, determinate capacità e attitudini.
  • Workshop: seminari in presenza, che coinvolgono i partecipanti alla realizzazione di un progetto utilizzando strumenti e tecniche digitali.

Questa tematica è stata affrontata nel posterLab n. 22: “standard minimo di competenze digitali”.

Lorenzo Perrone

Scritto da: Lorenzo Perrone

Compila il form e contattaci,
sei solo a un passo dall’iniziare.

Ho preso visione dell’Informativa privacy e autorizzo

contattaci

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2020 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy