Approfondimenti

Sara Assicurazioni, un modello di trasformazione digitale

Sara è una compagnia di assicurazioni e gruppo societario italiano. Da più di 70 anni sul mercato, è assicuratore ufficiale dell’Automobile Club d’Italia.
La Compagnia, che riesce a essere una delle società più solide del settore ed allo stesso tempo tra le più innovative, ha iniziato un importante processo di trasformazione digitale. Questo ha influenzato in maniera significativa non solo il business vero e proprio, ma anche le funzioni di Staff. Di conseguenza, anche il modo di fare e pensare la formazione è stato influenzato dalla digitalizzazione.
Francesca Fargnoli, HR Training Manager e Serena Forte, HR Training Specialist, hanno riposto a qualche nostra domanda sul Training all’interno di Sara Assicurazione, e sull’utilizzo che si fa in azienda della Skilla Library.

Come è organizzata la formazione in Sara?

Già da diverso tempo in Sara la formazione non può prescindere da una dimensione digitale; costruire percorsi online è una scelta strategica iniziata già prima dell’emergenza pandemica. La nostra strategia, infatti, è stata quella di costruire una cultura dell’apprendimento continuo andando ad agire su due dimensioni:

  • da un lato, una sempre maggiore disponibilità e opportunità per tutti di fare formazione, resa sempre più accessibili agli utenti grazie alla tecnologia;
  • dall’altro, andando ad agire sulla motivazione degli utenti, che hanno sempre meno disponibilità cognitiva alla formazione. Le persone sono, infatti, stimolate continuamente da nuovi contenuti e da informazioni, e dunque l’unica azione possibile per spingerli a formarsi costantemente è agire sulla motivazione intrinseca, intesa come invitare gli utenti a cercare ciò che piace loro e di cui sentono di avere il bisogno, all’interno dei percorsi proposti, ed estrinseca, quindi fare in modo che siano stimolati dalla vastità dei contenuti che mettiamo a loro disposizione.

Come nasce la collaborazione con Skilla?

Qualche anno fa, l’azienda riscontrava la forte esigenza di popolare il proprio ambiente digitale destinato alla formazione. L’obiettivo era di rilanciarlo e, insieme, di aumentarne l’efficacia.  Abbiamo, quindi, individuato in Skilla un partner strategico, pensando che la Skilla Library e in generale i percorsi da loro proposti potessero rispondere a questa nostra esigenza.

Qual è il progetto Skilla a cui avete lavorato?

Sicuramente, ad oggi, alla creazione in piattaforma e fruizione di un’intera Library, i cui contenuti sono volti principalmente al rafforzamento delle soft skill e a promuovere l’auto-formazione.
Inizialmente, abbiamo selezionato alcuni dei percorsi a catalogo; un secondo step è stata la co-progettazione di un piano di rilascio e di comunicazione. Quest’ultimo si è rivelato molto ingaggiante per i nostri utenti: abbiamo definito un palinsesto ben preciso relativo alle pubblicazioni in piattaforma di ciascuna macro-area della Library, il cui rilascio è avvenuto in maniera graduale (ogni due settimane) sulla intranet aziendale.

Qual è stata la reazione della popolazione aziendale a questo tipo di proposta?

Sicuramente abbiamo riscontrato un grande utilizzo dell’intera library aziendale. Ci sono arrivati anche numerosi feedback positivi e spontanei degli utenti rispetto ai contenuti e questo ci fa pensare di aver impostato il progetto in maniera efficace, e col giusto partner.

Ci sono già dei risultati visibili nel business?

Avendo rilasciato pillole riguardanti perlopiù competenze trasversali, non abbiamo dei veri e propri risultati quantitativi da poter testimoniare, quali ad esempio il ROI dell’investimento. Solitamente, rispetto a questa tipologia di progetti formativi, i risultati sono riscontrabili solo su lungo periodo. Tuttavia, abbiamo osservato nelle persone e, quindi, nella cultura aziendale in generale, una diversa consapevolezza verso queste tematiche: fino a poco tempo fa soft skills e trasformazione digitale erano considerate dimensioni secondarie rispetto al nostro core business, e non complementari alla formazione tecnica.

Cosa prevede la formazione di domani in Sara Assicurazioni? Su cosa vi concentrerete?

Proprio basandoci sul modello di una library digitale ricca di stimoli e contenuti, il Training, in generale, tenderà sempre più verso la promozione di un modello di auto-formazione, in un’ottica di maggiore valorizzazione della responsabilità di ognuno nella costruzione del proprio bagaglio di competenze e del proprio sviluppo professionale.

Scritto da: Team Skilla il 1 Giugno 2022

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2022 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy | Etica e compliance