Approfondimenti

Lo storytelling digitale in 3 post-it

Lo storytelling (digitale o non) è uno strumento che dovrebbe essere nella cassetta degli attrezzi di tutti coloro che si occupano di comunicazione e formazione. Qualsiasi informazione può essere comunicata con un’ampia varietà di stili, media o linguaggi. Lo stesso messaggio può essere veicolato tramite un numero, tramite una descrizione, tramite un disegno, oppure tramite una narrazione. Le narrazioni, le storie, i racconti, gli episodi, gli aneddoti hanno un incredibile potere esplicativo e persuasivo. La narrazione è il linguaggio che usiamo per dare senso alle giornate, è il modo con cui possiamo spiegare qualsiasi cosa ad un bambino. Per millenni abbiamo dato senso al mondo tramite i racconti dei miti e delle leggende. Non occorre fare grandi investimenti per utilizzare lo storytelling nei nostri progetti. Bastano tre post-it da tenere accanto al monitor del PC, per non dimenticarsi di usare questo potente linguaggio.

POST-IT 1: Sto raccontando un’esperienza di cambiamento? La narrazione è lo spazio degli eventi e delle trasformazioni. Tutte le storie hanno un qualche arco narrativo. Se abbiamo un messaggio da trasmettere (ad esempio: “possiamo innovare i processi interni incoraggiando ogni persona a contribuire al miglioramento”), immaginiamo di dare forza a quel messaggio con una breve narrazione in cui sia presente un problema che viene risolto da un evento decisivo (il “lieto fine”), e una successione di eventi che insegnino qualcosa al protagonista.

POST-IT 2: Ho presentato un soggetto in cui identificarsi? Le narrazioni sono maggiormente efficaci quando ci identifichiamo con il protagonista, o perché crediamo che sia simile a noi o perché comprendiamo le sue motivazioni. La narrazione deve avere un protagonista credibile, con una sua personalità, con delle sue motivazioni e un suo punto di vista.

POST-IT 3: Posso raccontare una storia tramite un video o un’immagine? Nei primi 2 minuti del film “Forrest Gump”, una piuma leggera veniva spinta dal vento da destra a sinistra, senza essere veramente padrona del suo percorso, ma in grado di volare sopra tutto il resto. Una semplice immagine era l’essenza di tutta la storia. A volte un’immagine è capace di essere metafora e di evocare un messaggio molto forte. I media digitali possono dare concretezza e vivacità ad una narrazione. Possiamo narrare messaggi forti anche tramite immagini o video.

POST-IT EXTRA: Tutti hanno una storia. Il linguaggio dello storytelling può essere utilizzato in ogni progetto di formazione e comunicazione interna. Tuttavia non dobbiamo solo pensare di “dare storie”, ma anche di “chiedere storie”. La storia è lo spazio del sensemaking, della riflessione. Per dare vita e spessore ad un progetto chiediamo alle persone di raccontarci i loro episodi, tramite brevi video da condividere con gli altri e spazi online dedicati alle storie.

Questa tematica è stata affrontata nel posterLab n. 35: “storytelling digitale”.

Marco Amicucci

Scritto da: Marco Amicucci il 7 Giugno 2016

Compila il form e contattaci,
sei solo a un passo dall’iniziare.

Ho preso visione dell’Informativa privacy e autorizzo

contattaci

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2020 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy