Lavoro e formazione: ora serve più agilità

Milioni sono i lavoratori italiani impegnati a distanza almeno un giorno a settimana con la maggioranza (il 54,7%) che giudica positivamente questa nuova modalità di lavoro. Inoltre quasi il 46% dei lavoratori vorrebbe continuare a svolgere la propria attività in modo agile almeno un giorno e il 24% tre o più giorni a settimana. Il 54,2% non vorrebbe invece mai lavorare da remoto. Il dato dei lavoratori in smart è triplicato rispetto a prima della pandemia quando lavoravano a distanza anche occasionalmente 2,4 milioni di lavoratori e diminuito rispetto ai primi mesi della pandemia quando erano 9 milioni gli occupati impegnati fuori dalle abituali sedi di lavoro.

Per leggere l’articolo completo clicca qui

Scritto da: Team Skilla il 9 Febbraio 2022

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2022 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy | Etica e compliance