Approfondimenti

La community degli Artigiani Tecnologici

Sono entrato nella mia azienda, la Roland DG Mid Europe, con lo scopo ben preciso di formare chi acquistava un nostro prodotto. Parliamo di plotter da stampa per il grande formato. Nel corso di queste ore di formazione, venti “artigiani tecnologici” venivano raggruppati settimanalmente nella stessa aula per parlare di consigli, ottimizzazioni e tecnologie: strada facendo notavo che, superata la diffidenza iniziale, cominciavano a non vedersi più solo come concorrenti, ma a condividere le esperienze. Era un peccato lasciare questa magia chiusa in un aula e per questo ho aperto uno spazio di condivisione su Yahoo Gruppi col nome “Forum degli Artigiani tecnologici”: oggi migrato su una piattaforma più attuale, ma sempre con lo stesso spirito di condivisione del primo giorno di più di dieci anni fa.

L’ascolto, la coerenza, il mettersi in gioco in prima persona sono gli elementi chiave per far sì che una community cresca sana e felice. Ma questo da solo non basta, bisogna cercare idee per condividerle, essere fonte di ispirazione, rispettare l’intelligenza di chi inizia, sapere cosa c’è oltre e cosa molto importante: seguire una causa. Nel nostro caso parliamo e diffondiamo la diversificazione come elemento unico per offrire valore al mercato. Uno dei momenti che rafforzano maggiormente la community sono gli incontri dal vivo. Relazione fisica. Stretta di mano. Ogni partecipante va accettato come amico per creare qualcosa di costruttivo, altrimenti rimarrà un numero: personalmente non mi è mai piaciuto parlare con numeri, preferisco le persone!

La community deve nascere dal cuore. Non si può pretendere di prendere una persona e dire: “da oggi fai il community manager”. Lo devi essere dentro. Io credo che per gestire una community devi credere in quello che fai in ogni tua fibra, in ogni momento della giornata. Non è un lavoro da cartellino. Se hai chiara la missione e hai un cuore, le persone con il tuo aiuto possono migliorare la loro vita, allora si, sei pronto per diventare un community manager. Il mio motto è “Sapere, fare, saper fare, far sapere”: clicca qui per visualizzare il video “Al centro di Roland ci sei tu”

Giovanni Re Community Manager at Roland DG Mid Europe. www.rolanddg.it www.rolandforum.com

Scritto da: Giovanni Re

Compila il form e contattaci,
sei solo a un passo dall’iniziare.

Ho preso visione dell’Informativa privacy e autorizzo

contattaci

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2020 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy