Approfondimenti

L’esperienza eLearning in azienda: 4 step per farlo in modo consapevole

Vorresti innovare l’offerta formativa introducendo l’eLearning nella tua realtà aziendale ma non sai da dove cominciare? Hai paura che l’introduzione dell’eLearning non venga accolta nel modo giusto? Ogni volta che lo nomini incontri numerose resistenze interne? Scopriamo i 4 passi fondamentali da percorrere per avviare in modo consapevole l’esperienza eLearning in azienda.

PASSO 1: SCEGLIERE LA PIATTAFORMA ELEARNING

La prima distinzione da fare per dotarsi dell’ambiente ideale riguarda la tipologia di piattaforma da scegliere, ne esistono di open source e di proprietarie:

  • open source – disponibili gratuitamente, modulari, aggiornate di frequente da un’ampia community di sviluppatori, veloci da settare ed implementabili sostenendo costi ridotti
  • proprietarie – da acquistare, comprendono un’assicurazione continua da parte del venditore, ma hanno il grande svantaggio di non essere customizzabili.

PASSO 2: INDIVIDUARE E PROGETTARE CONTENUTI

I CONTENUTI PER COMINCIARE

Prendi in considerazione le tematiche di largo interesse in tutta la popolazione aziendale:

  • corsi nel campo della formazione obbligatoria, per far apprendere le normative che tutti i dipendenti sono tenuti a conoscere
  • corsi di induction per la formazione dei neoassunti.

I CONTENUTI PER CONTINUARE

Una volta effettuate le prime sperimentazioni puoi ampliare sempre più il campo di applicazione:

  • corsi per introdurre nuovi software in azienda facilitando i processi formativi, fornendo una sorta di how to sempre disponibile
  • formare sul prodotto per agevolare e specializzare la rete venditori
  • spiegare a valutatori e valutati i sistemi di performance management, facilitandone l’interiorizzazione
  • schematizzare e far visualizzare processi e procedure aziendali per favorirne la comprensione
  • coinvolgere il management aziendale con corsi manageriali efficaci e coinvolgenti.

PASSO 3: SCEGLIERE LA METODOLOGIA E IL LINGUAGGIO PIÙ ADATTO nella progettazione del percorso formativo.

Ricorda che con il metodo dell’eLearning puoi rendere accattivante anche il contenuto più ostico. Visual thinking e rappresentazioni in infografica facilitano la comprensione dei concetti all’interno dei percorsi eLearning. Contenuti PowerPoint esistenti, considerati capisaldi del patrimonio di conoscenze aziendali, possono essere riorganizzati nella forma e trasformati in video-tutorial multimediali. Acquisendo in azienda le competenze necessarie, è possibile arrivare a produrre in autonomia corsi eLearning. Altro metodo, gestibile autonomamente da parte dell’azienda, è la formazione attraverso i webinar in cui l’intervento del trainer o le slide utilizzate a supporto possono diventare a loro volta contenuti per la piattaforma eLearning. Non dimenticare mai l’importanza del design e della bellezza dell’eLearning: troppo spesso viene associato a noia e pesantezza, bruciando così un’innovazione fondamentale nel campo dell’apprendimento.

PASSO 4: COMUNICARE E COINVOLGERE I PARTECIPANTI

Curare non solo il lancio e la comunicazione di ogni nuovo percorso formativo, ma progettarne il design nel dettaglio per valorizzarne il contenuto e trasformare l’esperienza formativa in un momento emozionante e piacevole da seguire. Integrando i linguaggi più adeguati riuscirai ad ingaggiare le persone e accompagnarle nell’apprendimento. Prima di lanciare questo importante cambiamento coinvolgi i decisori interni, assicurati il loro sostegno, crea una rete di supporter, procedi per gruppi sperimentali per verificare la validità dell’innovazione che stai introducendo, se necessario correggi il progetto. A questo punto potrai avviare la tua esperienza eLearning con buone probabilità di successo!

Sara Fabiano

Scritto da: Sara Fabiano il 28 Marzo 2017

Compila il form e contattaci,
sei solo a un passo dall’iniziare.

    Ho preso visione dell’Informativa privacy e autorizzo

    contattaci

    Potrebbe interessarti anche

    © Copyright 2020 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy