Approfondimenti

Capitalizzare il patrimonio formativo in ambienti di Knowledge Management

Perché capitalizzare il patrimonio formativo di un’organizzazione? Per rispondere, riflettiamo prima su queste domande: quanto budget è stato investito in progetti formativi i cui output sono andati presto archiviati e spesso dimenticati? Quante risorse formative già realizzate all’interno dell’organizzazione potrebbero far parte di percorsi di autoapprendimento? Un ambiente di knowledge management interno all’organizzazione può garantire:

  • una più efficace archiviazione dei materiali didattici, avendo una repository sempre aggiornata e di facile consultazione
  • la valorizzazione delle risorse didattiche accumulate nel tempo e che sono parte integrante del patrimonio formativo
  • favorire l’accessibilità da parte degli utenti che hanno a portata di mano percorsi formativi per l’autoapprendimento.

Due esempi di progettazione di ambienti di knowledge management per la capitalizzazione del patrimonio formativo li troviamo in capusability e nella virtual library. Capusability – Capitalizzazione del sapere e usabilità della complessità – è un progetto sperimentale realizzato in collaborazione con il Servizio Formazione di Intesa Sanpaolo e InfoFactory. Un ambiente per capitalizzare il patrimonio formativo dell’azienda andando a suggerire in modo automatico, attraverso l’applicazione di algoritmi semantici, determinati contenuti formativi in base alle caratteristiche professionali e personali degli utenti. La virtual library, tecnicamente configurabile come una piattaforma WEB fruibile da pc e da altri dispositivi mobile, è un ecosistema di apprendimento e Knowledge Management un hub per interconnettere le reti e i nodi di conoscenza aziendale un ambiente flessibile e personalizzabile, per capitalizzare il patrimonio dei saperi aziendali, integrandolo con le conoscenze disponibili sul web e consentendo ad ognuno di creare la propria area di knowledge personale! Questi ambienti, oltre che organizzare in modo efficace i contenuti del patrimonio aziendale, possono essere ulteriormente arricchiti ed alimentati con contenuti selezionati da consulenti esterni, contenuti proposti dal personale aziendale stesso, contenuti tratti dalla rete, filtrati e validati da staff di redazione.

Scopri di più su slideshare

Sara Fabiano

Scritto da: Sara Fabiano il 24 Ottobre 2015

Compila il form e contattaci,
sei solo a un passo dall’iniziare.

    Ho preso visione dell’Informativa privacy e autorizzo

    contattaci

    Potrebbe interessarti anche

    © Copyright 2020 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy