Approfondimenti

L’autoapprendimento attraverso il web

L’autoapprendimento attraverso il web come funziona? Le proprie passioni e la voglia di migliorare il proprio benessere ci spingono a fissare degli obiettivi sempre più alti: raggiungerli non è sempre facile e spesso ci sono capacità o conoscenze da dover mettere in gioco. È importante quindi riuscire a sviluppare o migliorare le skill necessarie, senza perdere di vista i compiti e il lavoro di tutti i giorni. L’apprendimento attraverso il web permette di incrementare queste capacità in maniera autonoma, scegliendo tempi e metodi al fine di raggiungere i traguardi desiderati.

Il metodo C.A.M.P.U.S., ideato da Skilla, indica in 6 passi come approcciarsi, sviluppare e certificare un’esperienza di autoapprendimento online. Vediamo insieme gli step:

1 – Consapevolezza. Capire quali sono gli elementi che portano ad intraprendere un percorso di autoapprendimento, come ad esempio un bisogno o la necessità di un miglioramento nella vita professionale e non. La consapevolezza del proprio potenziale, dei punti di forza e di debolezza è uno step fondamentale per iniziare un processo di questo tipo.

2 – Autorealizzazione. La necessità di un impulso verso l’autorealizzazione, fissare una meta o un punto di arrivo, permette di stimolare e spingere le persone verso l’acquisizione di nuove conoscenze, che viene percepita come un mezzo per raggiungere l’obiettivo.

3 – Metodo di studio. Capire il proprio stile di apprendimento e acquisire un metodo di studio. È utile adattare il metodo in base alla proprie caratteristiche intellettuali ed emotive e saper scegliere il procedimento più adatto.

4 – Pratica. Gli strumenti e gli ambienti utilizzati per l’apprendimento online necessitano di pratica e consapevolezza. A differenza della formazione tradizionale con incontri, aule e docenti in presenza, l’autoapprendimento comporta la programmazione in autonomia dei tempi e delle modalità di formazione.

5 – Utilizzo. Per intraprendere un percorso di apprendimento autonomo, è fondamentale avere familiarità e utilizzare attivamente ambienti tecnologici, piattaforme o social network per interagire con colleghi, compagni, tutor e docenti. Oltre a conoscere MOOC e ambienti come YouTube e Slideshare, è importante saper ricercare risorse e informazioni sul web e poterle ritrovare e condividere.

6 – Sviluppo. Durante lo sviluppo del percorso di apprendimento, è bene certificare i progressi raggiunti e le competenze acquisite. Misuratori di crescita, come la gamification, e sistemi di certificazioni, come gli Open Badge, stimolano l’utente e lo aiutano a prendere consapevolezza dei risultati raggiunti.

Attraverso questi passaggi saremo in grado programmare al meglio e di ottenere il massimo dal nostro percorso di autoapprendimento.

Scopri di più su slideshare

Lorenzo Perrone

Scritto da: Lorenzo Perrone

Compila il form e contattaci,
sei solo a un passo dall’iniziare.

Ho preso visione dell’Informativa privacy e autorizzo

contattaci

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2020 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy