Approfondimenti

Digital mindset: la chiave per cambiare la tua organizzazione

Il cambiamento che viviamo è senza precedenti ed è caratterizzato da paradigmi in rapida evoluzione che stanno sconvolgendo singole aziende ed interi settori, modificando le relazioni con i clienti, i processi, le dinamiche aziendali e le catene del valore.

Sotto l’occhio di tutti sono i profondi mutamenti, continui e di rottura, portati dalla rivoluzione digitale, che impone un continuo riallineamento di parametri, obiettivi e azioni rispetto ai nuovi e variabili punti di riferimento sempre meno duraturi e sempre più mutevoli.
Fondamentale diviene quindi l’approfondimento del digital mindset e come lo stesso possa essere considerato il vero antidoto alla “staticità” di ogni business, la risposta più concreta e attuale al bisogno delle aziende di progredire e migliorare nell’affrontare le trasformazioni in atto. Il digital e la nuova mentalità ad esso correlata, se diffusa all’interno dell’impresa, comportano – nel tempo – notevoli e duraturi vantaggi.

Ma come può essere definito il Digital Mindset?

Il termine “mindset” in italiano può essere tradotto con espressioni quali “forma mentis” o più semplicemente “mentalità”. Esso deriva dalla psicologia cognitiva ed in particolare dalla riflessione secondo cui gli esseri umani, un po’ come le macchine, hanno una capacità limitata di assorbire e processare le informazioni. I mindset sono d’aiuto poiché servono a filtrare gli input che ci arrivano dall’esterno attraverso schemi di risposta che ci permettono poi di formulare azioni in modo rapido ed efficace.
Per quanto riguarda l’aspetto “digital” un’efficace e ancora valida definizione è quella della studiosa Vivienne Benke, psicologa esperta di queste tematiche.

“Il digital mindset è costituito da un insieme di conoscenze ed esperienze che ogni individuo ha sviluppato all’interno di una società sempre più digitalizzata e che vengono riconosciute e utilizzate per avere successo nell’ambiente digitale.”

Si tratta dunque della mentalità che permette di agire efficacemente e con successo nell’era digitale, segnata dai cambiamenti “disruptive”.

Sviluppare il giusto Digital Mindset equivale quindi a possedere una mentalità propensa al miglioramento e alla crescita costante, il cosiddetto “growth mindset”. Essere aperti mentalmente al cambiamento significa essere propensi a vagliare nuove soluzioni per migliorarsi costantemente. Esattamente l’opposto di quello che si verifica in persone con il cosiddetto “fixed mindset”, una mentalità che porta ad attaccarsi a ciò che è familiare e sicuro, per evitare ogni situazione di incertezza.
Il Digital Mindset diviene pertanto una delle digital soft skill, se non la prima fra tutte, che si deve possedere o sviluppare all’interno della digital transformation.

Perché è importante svilupparlo nell’era digitale?

Senza una mentalità aperta al cambiamento e una spinta dalla curiosità sarebbe impossibile vivere appieno l’epoca in cui ci troviamo.

L’apertura al cambiamento rappresenta l’elemento di base per abbracciare appieno la moltitudine di opportunità che il digitale offre. Occorre tenere la mente aperta e libera da ogni preconcetto, sviluppando un approccio che, alla luce delle informazioni che ognuno di noi è in grado di assimilare e delle inferenze che è possibile fare su di esse, permetta di agire in modo consapevole all’interno di un perimetro sempre più mutevole ma estremamente stimolante, per chi è disposto a mettersi in gioco.

Sviluppare il giusto mindset digitale quindi significa:

  • manifestare curiosità rispetto a ciò che riguarda il mondo digitale e le sue innovazioni, consapevoli delle potenzialità e delle applicazioni vantaggiose;
  • adattare e migliorare costantementeil proprio modo di agire e di lavorare attraverso l’impiego delle nuove tecnologie digitali;
  • adottare un atteggiamento proattivo e positivo rispetto alla possibilità di mettersi in gioco e affrontare le sfide imposte dalla digital transformation.

 

Perché è importante svilupparlo nella propria organizzazione?

Le tecnologie hanno certamente un enorme impatto sulle organizzazioni e per questo sono necessari stili e approcci manageriali molto diversi per guidare la trasformazione. Così divengono fattore chiave per il successo aziendale i leader digitali, guide dell’innovazione tecnologica responsabili, attraverso le loro scelte, non solo di incrementare il profitto aziendale ma anche di favorire e sostenere lo sviluppo di comportamenti e attitudini soft spingendo ognuno:

  • ad andare oltre il proprio ruolo (saper essere esploratore),
  • ad avere il coraggio di osare e di affrontare nuove situazioni,
  • a desiderare di apprendere (saper attivare una forma mentis dinamica),
  • ad anticipare e ad adattarsi ai cambiamenti senza scomporsi ma rimanendo positivi, connessi, concentrati e organizzati (saper essere “agile” nel cambiamento),
  • a collaborare con persone di diversa formazione ed esperienza per definire approcci e idee innovative (sapere essere collaborativi),
  • saper dialogare con persone aventi modelli mentali e visioni del mondo divergenti dai propri per poter essere in grado di accogliere idee anche quando sono radicalmente differenti (saper gestire la diversità cognitiva).

I leader digitali contribuiscono dunque alla diffusione di “cultura digitale”.
Sviluppare una cultura digitale condivisa ed attuarla concretamente è oggi fondamentale poiché essa determina la vera evoluzione verso il futuro del business, dell’organizzazione delle attività, dei processi e delle tecnologie.

Come sviluppare il Digital Mindset e far crescere la propria organizzazione?

Ci sono quindi alcuni comportamenti che possono essere attuati all’interno delle aziende per sviluppare una cultura della crescita e del successo.

  1. Potenziare una visione digitale

Introdurre strumenti digitali non determina in sé ed automaticamente alcuna trasformazione positiva ed evolutiva. È necessario avere una visione globale, che consideri l’intera organizzazione e non una visione frammentata, focalizzata su singoli processi.
Rimodellare l’organizzazione per rendere l’azienda più competitiva nel mercato attuale, coordinare il team formando i dipendenti sulla base di una nuova cultura digitale deve essere il punto di partenza, l’origine da cui partire.

  1. Iniziare a delegare

Ciascun mindset non è a sé stante ma necessita di idee e contributi per svilupparsi. Avere fiducia nella propria squadra significa anche essere consapevoli di delegare la responsabilità di alcune attività.
Un leader sa trovare le persone giuste per svolgere ogni singola attività e sa anche che queste sanno essere autonome. In ambito digital la libertà di sperimentare, di battere nuove strade e di cercare costantemente nuove soluzioni è la chiave per la crescita. Trovare dei collaboratori in gamba e poi lasciarli liberi di portare il loro punto di vista in azienda consolida la loro consapevolezza e la loro proattività.

  1. Incentivare l’innovazione

La trasformazione digitale non è qualcosa che si realizza in un solo step, non è istantanea, bensì è caratterizzata da una serie di fasi che possono portare a miglioramenti più o meno immediati.

I processi radicati nelle organizzazioni non vengono sradicati subito ma si trasformano gradualmente. È importante mantenere le attività che generano valore sperimentando, al contempo, nuove strade per nuovi modus operandi nella gestione dei processi.

  1. Sostenere la collaborazione

Il Team è la più grande risorsa. Prim’ancora della tecnologia. È un coacervo di idee, intuizioni, pensieri. La complessità del mondo digitale richiede diversità di pensieri, approcci e idee per riuscire a risolvere i problemi quotidiani. Per creare valore vanno unite persone con menti e background differenti e con capacità di collaborare per governare la complessità. La complementarietà e le capacità di comunicazione e relazione sono fondamentali da sviluppare per stimolare lo sviluppo del digital mindset.

  1. Avere fiducia nei dati ma anche nelle capacità intuitive

I dati sono diventati fondamentali e centrali in ogni ambito della nostra vita. In particolare, in ambito aziendale, l’analisi dei dati serve per capire quali strategie e quali processi funzionano e quali meno. Tuttavia, è altrettanto vero che i dati sono solo una componente del meccanismo decisionale. Un leader dotato di Digital Mindset sa che deve pensare fuori dagli schemi per ottenere successo.

  1. Riconoscere il diritto di sperimentazione

Alla base di ogni azione deve esserci una strategia ben pianificata e basata su sperimentazioni pratiche che contemplino la possibilità di errori e correzioni. Errare, per diverse ragioni e in diverse situazioni, può essere fonte di crescita e apprendimento per cambiare rotta ed arrivare a nuove e più efficaci soluzioni. Le analisi dei dati, dei test, delle attività svolte in “laboratorio” non sono solo necessarie ma divengono praticamente obbligatorie per comprendere quale strumento o tecnologia siano corretti per l’ambito di riferimento. Mai temere di sperimentare.

  1. Vivere l’errore come possibilità

Dagli errori è possibile capire quali tecniche o quali strumenti non abbiano funzionato e ciò rende possibile l’affinamento delle strategie. Il digitale è per definizione una sperimentazione continua. I traguardi si raggiungono spesso attraverso percorsi tortuosi fatti di ipotesi, tentativi, analisi, feedback, prove e riprove, errori, passi avanti e ritorni, fallimenti e successi.

Skilla, da oltre dieci anni, accompagna le organizzazioni lungo tutto il percorso di trasformazione digitale, dalla consapevolezza allo sviluppo di un mindset e di competenze digitali innovative, sempre più avanzate e settoriali. Negli anni abbiamo sviluppato un’applicazione che fa parte di una nuova generazione di strumenti per l’apprendimento, studiata per coinvolgere, stimolare l’adozione di nuovi comportamenti e preparare tutta l’organizzazione alla trasformazione digitale e ai nuovi modi di lavorare. Con Skilla Journey potrai usufruire di percorsi, composti da pochi contenuti ogni settimana, personalizzati per ogni persona sulla base del livello di preparazione, area funzionale e settore di appartenenza.

La nostra app di microlearning è composta da contenuti brevi che si completano in meno di 5 minuti fruibili comodamente da smartphone. Alcuni titoli esemplificativi sono: “8 passi per raggiungere il Digital Mindset”; “Learning Agility – consigli su come svilupparla” e “Fixed Mindset vs Growth Mindset”. I contenuti possono essere testi, video, quiz e infografiche e vengono creati e aggiornati continuamente.

Se vuoi conoscere i nostri percorsi smart e personalizzabili per lo sviluppo del Digital Mindset, clicca qui!

Bibliografia

Dweck, C.S. (2017): Mindset. Cambiare forma mentis per raggiungere il successo, FrancoAngeli
SKILLA. Digital Journey. https://www.skilla.com/landing/digitaljourney/
SKILLA. White paper (2021). https://www.skilla.com/learning-advisory/white-paper-pubblicazioni-phd/

Scritto da: Team Skilla il 13 Maggio 2022

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2022 Amicucci Formazione | P.IVA 01405830439 | Cap. Soc.: Euro 100.000,00 (i.v.) | C.C.I.A.A. (Macerata) | R.E.A. (149815) | Privacy policy | Cookie policy | Etica e compliance